Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
Metti in moto il tuo futuro

Metti in moto il tuo futuro

Scopri le nostre offerte formative

SAL

SAL

Sportello al Lavoro

Buona estate!

Buona estate!

Le lezioni riprendono il 17 Settembre

Orientarsi - Pratica-mente

Il progetto “Orientar-SI” e la sua integrazione con il progetto “Pratica-Mente” al Cnos-Fap “Don Bosco” di Forlì

Orientarsi - Pratica-mente

Forte dell’esito delle fasi sperimentali sviluppate per tre anni, fino all’anno formativo 2013-14, il progetto “Pratica-Mente” si trasforma e si integra al nuovo progetto regionale “Orientar-SI”.

Ma andiamo per ordine. Che cos’è e come è nato il progetto Pratica-Mente? E’ una idea nata attraverso la collaborazione tra il CNOS-FAP di Forlì, portatore del “Sistema preventivo di Don Bosco”, e le Scuole Medie interessate a fornire ai loro alunni  occasioni di “rilancio” dell’apprendimento attraverso i canali dell’esperienza diretta e della ri-valutazione del potenziale “persona”. L’ottica salesiana ci insegna infatti che ogni ragazzo è una risorsa da accogliere e conoscere per insegnargli a scoprire il grande valore che porta dentro di sé, un grande valore che è anche racchiuso nelle sue mani e nel suo desiderio di apprendere un mestiere.

Il progetto “Pratica-Mente” si è avvalso della collaborazione dell'Ufficio Scolastico Territoriale XI di Forlì-Cesena (rappresentato dal Dirigente Reggente dott.ssa Agostina Melucci), la Provincia di Forlì-Cesena (Assessore alle Politiche per l’Istruzione, dott.ssa Bruna Baravelli), il Comune di Forlì (Assessore alle Politiche educative e formative – Istruzione, dott.ssa Gabriella Tronconi) le scuole secondarie di primo grado “Orsini”, “Palmezzano” e “Ribolle”, gli Istituti Comprensivi di Meldola e Predappio e due enti di formazione professionale, il CNOS-FAP “Don Bosco” e l'ENFAP Emilia Romagna; non ultimo, si segnala che il progetto è stato inoltre ufficialmente apprezzato dal Vice Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Stefano Versari.

Il percorso, della durata di circa 4 mesi (400 ore totali), da febbraio a maggio dell’anno scolastico per il quale viene attivato, si rivolge a circa 15 ragazzi e ragazze tra i 14 e 16 anni a rischio di dispersione scolastica e in ritardo rispetto al completamento dei percorsi di scuola secondaria di primo grado. Gli obiettivi sono quelli di recuperare tali ritardi e superare positivamente, per gli studenti di terza media, l'esame di stato, dato che gli allievi frequentano tutto il secondo quadrimestre presso i suddetti enti di formazione professionale.

Il corso, di 400 ore complessive, prevede 250 ore di laboratorio in carico alla formazione professionale e 150 di attività didattiche e di cultura generale concordate con le scuole medie di appartenenza. I laboratori che si svolgono al CNOS-FAP sono rivolti ai ragazzi e consistono in lavorazioni meccaniche tradizionali, manutenzione generale del veicolo, informatica e impiantistica generale. Mentre i laboratori di estetista, parrucchiera ed operatore del legno e dell’arredamento sono a cura dell'ENFAP e si rivolgono al gruppo di ragazze.

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Forlì-Cesena ha creduto nel progetto, lo ha assunto come proprio e lo ha sostenuto, facilitando gli accordi di rete, occupandosi del coordinamento e, anche attraverso il coinvolgimento dell’Ufficio Scolastico Regionale, integrando in solido i finanziamenti che le scuole hanno bisogno di reperire oltre il proprio bilancio per sostenere i costi delle attività.

Non ultimo, anche il Comune di Forlì e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì hanno a loro volta contribuito per la buona riuscita delle attività.

In aggiunta a tutto ciò, a partire dall’anno formativo 2013/2014, il Cnos-Fap è diventato partner di un più ampio progetto regionale dal titolo “Orientar-Si”. Il piano di intervento nasce e si focalizza sui comuni ferraresi colpiti dal sisma in cui la situazione economica di molte famiglie, a causa della crisi occupazionale ulteriormente aggravata dal terremoto del maggio 2012, risulta di grande sofferenza e comporta l’investimento di elevate speranze su un inserimento lavorativo precoce ed efficace dei figli. In tale scenario e visto il particolare momento, la riduzione dell’insuccesso e della dispersione scolastica e il supporto alla scelta appaiono di prioritaria importanza, specie nella Scuola secondaria di primo grado che risulta il segmento del sistema di istruzione oggi in maggiore difficoltà e a cui compete una fondamentale funzione orientativa.

Grazie al contributo della Regione Emilia Romagna, tale idea viene estesa anche ai comuni limitrofi a quelli del sisma ed è così che il Cnos-Fap può apportare il proprio contributo al progetto Orientar-Si attraverso la propria esperienza, quella del consolidato progetto Pratica-Mente.

Il valore che “Orientar-Si” permette di aggiungere al progetto Pratica-Mente è quello di garantire tale servizio, a condizioni qualitativamente migliori ad un maggior numero di scuole secondarie di primo grado del bacino forlivese, potendo quindi aumentare anche il numero dei ragazzi inseriti.

Dott. Alberto Mazzotti
Psicologo-Psicoterapeuta
Coordinatore del Progetto Orientar-Si  Pratica-Mente

Iscriviti per ricevere tutte le news del Cnos Fap di Forlì

Copia qui il codice 

Informativa sulla privacy

Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili) La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da Centro Formazione Professionale Don Bosco per le seguenti finalità:

  • adempiere alle Sue specifiche richieste
  • attività di informazioni commerciali relative a prodotti e servizi di Centro Formazione Professionale Don Bosco connessi con le richieste da Lei effettuate

I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.

Il conferimento dei dati ha natura facoltativa, tuttavia il mancato consenso al trattamento degli stessi potrebbe impedire l'adempimento alle richieste effettuate.

I dati non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terze parti, ma potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.

A norma dell'art. 7 del Codice, Le comunichiamo che ha diritto di:

  • avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi
  • ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione
  • opporsi al trattamento per motivi legittimi.

In particolare, qualora Lei inoltri a Centro Formazione Professionale Don Bosco la richiesta di cancellazione dei suoi dati personali, Centro Formazione Professionale Don Bosco provvederà immediatamente a tale cancellazione senza ulteriori avvisi e/o comunicazioni e ciò comporterà l'immediata cessazione del servizio.

Titolare e responsabile del trattamento è Centro Formazione Professionale Don Bosco. Per ogni comunicazione e/o richiesta in relazione al trattamento dei suoi dati personali, La preghiamo di scrivere a direzione.forli@cnos-fap.it info@pec.cnosfapforli.it.